“Napoli Città della Musica – Live Festival 2024”

Il Festival si svolgerà tra Piazza del Plebiscito e lo Stadio Diego Armando Maradona e vedrà numerosi artisti nazionali a vario titolo impegnati con e per la Città della Musica.

Napoli Città della Musica – Live Festival 2024 non è soltanto spettacoli e live, ma anche tanto cuore e solidarietà, inclusione ed attenzione ai giovani: ogni artista che si esibirà nell’ambito del Festival ha deciso infatti di supportare un progetto solidale a sostegno delle Fondazioni e Associazioni del territorio.

Tra i vari artisti coinvolti nella kermesse si segnala l’impegno di Ultimo, Negramaro e Renato Zero a favore dei bambini e ragazzi dei Quartieri Spagnoli, attraverso diverse forme di collaborazione con FOQUS, per appuntamenti e attività che precedono e seguono i concerti.

L’artista romano Ultimo ha sviluppato uno speciale progetto con Fondazione Foqus, aprendo le porte dello stadio Maradona durante i suoi due live a 100 ragazzi della Fondazione. Un progetto che rinnova la collaborazione dello scorso anno, quando l’artista, in occasione della presentazione del suo brano ‘Occhi lucidi’, ha donato alla Fondazione l’installazione delle luci natalizie ed un quadro realizzato dallo stesso cantante.

I Negramaro supportano il progetto della Fondazione Pino Daniele, “I suoni delle emozioni” che, grazie alla collaborazione con la Fondazione Foqus, garantirà un percorso esperienziale sonoro-musicale ai ragazzi dei Quartieri Spagnoli, e permetterà di mettere in atto iniziative e attività laboratoriali legate alla musica, a contrasto del fenomeno della dispersione scolastica. 25 ragazzi delle scuole medie “Dalla Parte Dei Bambini” ai Quartieri Spagnoli, saranno sul palco insieme ai Negramaro, dopo un laboratorio Music ad le e di canto tenutosi a Foqus nei mesi scorsi.

Renato Zero, dopo i suoi live in piazza del Plebiscito, celebra l’atteso ritorno a Napoli incontrando il suo pubblico il 24 giugno, con un talk e un’intervista che si terrà nella corte dell’arte della Fondazione Foqus, nei Quartieri Spagnoli. In quell’occasione, l’artista consegnerà le nuove divise di gioco in regalo ai piccoli atleti della squadra di calcio del quartiere: lo ‘Spartak San Gennaro’.

Per conoscere i dettagli e le date dei concerti della rassegna consulta il programma pubblicato dal sito ufficiale del Comune di Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment