Attività ed EventiProssimamente

Premio Cinematografico Fausto Rossano per il pieno diritto alla salute

Il Premio Cinematografico Fausto Rossano è una rassegna itinerante di dibattiti e proiezioni organizzata per dare centralità al tema della salute mentale e del pieno diritto alla salute di tutti i cittadini e per contribuire a combattere lo stigma che circonda la sofferenza psichica nelle sue più varie accezioni.

È dedicato alla figura dello psichiatra napoletano Fausto Rossano scomparso nel 2012 che, come ultimo direttore dell’ospedale psichiatrico Leonardo Bianchi e poi come responsabile del Dipartimento di Salute Mentale di Napoli, si impegnò attivamente per la chiusura dei manicomi.

Il Premio è promosso dall’associazione Premio Fausto Rossano e dal gruppo di imprese sociali Gesco in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale della Asl Napoli 1 Centro, la cooperativa sociale Dedalus, l’istituto A. Romanò, AvaNposto Numero Zero, Arcimovie. Contribuiscono all’edizione 2018 la fondazione Foqus, le associazioni LaterzAgorà e A Voce Alta, il cinema Hart.

Diviso in tre sezioni – lungometraggi, cortometraggi e film laboratoriali – il Premio 2018 vede in concorso circa 300 film italiani e stranieri sui diversi aspetti del diritto alla salute come: disturbi alimentari, Alzheimer, autismo, precarietà lavorativa, solitudine, assistenza, salute mentale in generale. Sono realizzati da registi professionisti, operatori nei centri di salute mentale ed educatori nelle scuole.

I vincitori delle sezioni lungometraggi e cortometraggi sono scelti da una giuria di esperti presieduta dalla giornalista Titta Fiore e composta da: Stefano Bory (ricercatore di Sociologia dei Processi Culturali Università Federico II di Napoli), Egidio Carbone (regista), Roberto D’Avascio (presidente Arci Movie Napoli), Assunta Maglione (psichiatra Asl Napoli 1 Centro), Conchita Sannino (giornalista).

 

 

Programa Premio Rossano all’Avanposto Numero Zero

 

Lunedì 27 febbraio 2017, ore 20.00

Proiezione di Sulla via dei Mille con mio padre, diretto da Marco Rossano (56’ – ITA, 2016)
Intervengono: Nelson Mauro Maldonato, psichiatra e professore di Psicopatologia Generale all’Università della Basilicata, Fedele Maurano, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale ASL Napoli 1 Centro, Marco Rossano, sociologo visuale e documentarista, Giovanni Villone, professore di Bioetica e Storia della Medicina all’Università del Molise

 

Mercoledì 1 marzo 2017, ore 19.00

Panorama napoletano fuori concorso
Alters (16’ – ITA) di Marianna Adamo e Il peso sull’anima (7’ – ITA) di Mena Solipano (presente in sala)
Concorso cortometraggi
Selfie (2’ – IRAN) di Ali Erfan Farhadi, Scrape (8’ – ITA) di Lorenzo Trane (presente in sala), Millelire (19’ – ITA) di Vito Cea e Angelo Calculli, Ciudadanos (15’ – SPA) di Marc Nadal, Morning of butterflies (22’– SK) di Maia Martiniak e Villa Mnemosine (16’ – SPA) di Rubén Salazar.
Concorso lungometraggi
Stato interessante (57’ – ITA) di Alessandra Bruno

 

Giovedì 2 marzo 2017, ore 19.00

Panorama napoletano fuori concorso
I giovani e il malessere affettivo di Raffaele Pinto e Marco Rossano (19’ – SPA/ITA) (presenti in sala)
L’atto folle del Signor T. (15’ – ITA) di Pasquale Cangiano e Luigi Gregorio (presenti in sala)
Concorso cortometraggi
My heart (2’ – IRAN) di Yaser Talebi, Il nostro piccolo segreto (10’ – ITA) di Andrea Andolina, At the horizon (5’ – Myanmar) di Min Min Hein, 4242 (10’ – PT) di Sara Eustaquio, Eli la pasión sueca (5’ – SPA) di Miguel Argilès a Adriana Gil, Camrex (14’ – UK) di Mark Chapman.
Concorso lungometraggi
Habitat (55’ – ITA) di Emiliano Dante (presente in sala)

 

SCARICA TUTTO IL PROGRAMMA

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment