La musica jazz è leit motiv dei due artisti, musicisti di lungo corso, autori, e compositori. Maresa Galli, già in formazione con i migliori jazzisti italiani, al fianco di Romano Mussolini e dei suoi favolosi ensemble, si esibita in concerto nei più prestigiosi teatri e negli storici locali cittadini dediti al jazz: Murat, City Hall e Otto Jazz Club. E’ vincitrice del Premio Internazionale Città di Pomigliano d’Arco, alterna la scrittura al canto. Unisce stile e divertimento, swing e melodia raccontate con toni caldi e vibranti. La sua canzone “Uffa!”, scritta con Brunello Canessa, è un divertente e orecchiabile swing. La sua “Snow”, scritta con Bruno Persico, è un raffinato modern standard. Bruno Persico, tanti album, premi e concerti internazionali all’attivo, alterna l’attività concertistica con quella didattica del Centro Formazione Musicale di Napoli. 
Molteplici sono le sue composizioni, trascrizioni e rielaborazioni per diversi ensemble fino alla Big Band e l’orchestra Sinfonica. Come direttore d’orchestra attualmente collabora con la Nuova Orchestra Scarlatti. Come docente di pianoforte e musica d’Insieme, ha vinto con i suoi allievi più volte il primo premio in numerosi concorsi. Arrangiatore e interprete del cd della Galli, “All of me”, ha massimo interplay con la vocalist. Pianista di eccezionale caratura, decano del jazz, alterna con tocco elegante musica jazz e classica, con virtuosismo godibile e scintillante. Maresa Galli dosa estensione e salti di tonalità con maestria di fine scuola lirica, tramettendo, con voce limpida e misurata, calore ed emozione. Il duo presenta un intenso viaggio sonoro nell’epoca d’oro del jazz, per raccontarla attraverso celebri standard e composizioni originali con leggerezza e divertissement.
————————————-
Dopo i concerti in streaming proposti a fine dicembre 2020 riprendono le iniziative musicali targate FoquSound programmate presso La Corte dell’Arte e curate da Giulio Di Donna.
I week end di Giugno saranno all’insegna della buona musica e del buon cibo, con protagonisti i migliori cantautori e musicisti della scena campana come: Greg Rega, Kalika, Andrea D’Alessio, Simona Boo, Marco Gesualdi, Libera Velo, Joseph Martone, NINNI, Pietro Santangelo trio, Stella Manfredi e Lui_G (KamAak).
La Corte dell’Arte è il contenitore di idee e attività artistiche e culturali che si realizzano in uno spazio polifunzionale all’interno dell’elegante chiostro cinquecentesco dell’ex Istituto Montecalvario.
La Corte dell’Arte è un’area eventi nel cuore del centro storico di Napoli, con palco per esibizioni live, una Galleria d’Arte Contemporanea, la prima Biblioteca di Quartiere, un Cinema con 200 posti, e poi Bar, Ristorante, Pizzeria, oltre a spazi destinati a Meeting, Esposizioni ed altro.
Con i primi 8 appuntamenti sarà possibile vivere esperienze uniche nel ventre di Napoli, tra arte, spettacolo e buon cibo che diventano i nuovi segni distintivi che legano tutte le forme culturali che Foqus svilupperà nei prossimi anni.
Presso La Corte dell’Arte infatti da oggi è possibile vivere un’esperienza completa grazie a Qucine Sociali lo spazio dedicato alla buona cucina di Foqus. La formula food che accompagnerò le attività musicali si dipanerà tra Ristorante, Pizzeria e Lounge Bar con esperti mixologist. Sarà possibile sorseggiare, spizzicare ed ascoltare musica dal vivo in occasione di Aperitivi serali.
E’ una sfida alla contemporaneità che Foqus raccoglie e con convinzione realizza, specialmente oggi che il mondo artistico vive un periodo complesso e pieno di incertezze; in questo modo Foqus sostiene anche quei musicisti – e tecnici – che da troppi mesi non hanno opportunità di esibirsi.
I concerti inizieranno alle ore 21:00
Ingresso concerto: 6 eur
Parcheggio interno per motorini gratuito
Menù Aperitivo: 7 euro
Menù Pizza: 14 euro
E’ gradita la prenotazione:
email: eventi@foqusnapoli.it
tel. & whatsapp: 333 43 860 75 / 328 421 8405 / 081 1917 4938
La fruizione del ristorante/bar e dei concerti avviene in sicurezza come da norme vigenti.
La Corte dell’Arte è da considerarsi un luogo all’aperto.
Scopri La Corte dell’Arte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment