Imprese sociali, associazioni, startup di varie tipologie. Vieni a conoscere tutti gli insediati di Foqus. Ecco l’elenco aggiornato al 2019.

Le Pleiadi

Nel 2014 nasce il nido d’infanzia le Pleiadi, nel cuore dei quartieri spagnoli di Napoli, all’interno di un progetto sperimentale e innovativo promosso dall’impresa sociale Dalla Parte Dei Bambini, dal progetto FOQUS e sostenuto dalla Fondazione Aiutare i Bambini Onlus.

Alla gestione del nido compartecipano l’impresa sociale Dalla Parte Dei Bambini, in qualità d’incubatore, e la cooperativa le Pleiadi.

Dalla Parte Dei Bambini

Dal 1985 la nostra scuola fonda i suoi principi educativi sulla ricerca e sulla crescita individuale. Oggi, con quattro sedi in tutta Napoli, Dalla parte dei bambini accompagna i vostri figli lungo il loro percorso di crescita, dall’infanzia all’adolescenza.

Crediamo che la condivisione sia alla base di una società sana. Lo scambio, le relazioni, le scoperte di ogni giorno accompagneranno i bambini dai 12 ai 36 mesi in un percorso costruito e curato dai nostri formatori affinché l’ambiente scuola possa diventare un punto d’incontro e apprendimento per genitori e figli.

Centro Argo

Argo, nella mitologia greca, è il nome della nave che portò Giasone e gli Argonauti alla ricerca del Vello d’Oro, che aveva il potere di guarire le ferite.

ARGO è un centro di abilitazione rivolto a bambini, ragazzi, giovani con disabilità e alle loro famiglie, nei Quartieri Spagnoli, Napoli.
Il progetto è rivolto a bambini (dai 2 ai 10 anni), ragazzi (dai 10 ai 16 anni), giovani (dai 16 ai 35 anni) – e sceglie la presa in carico dell’intera esperienza di vita e di integrazione reale del bambino/ragazzo/giovane, che nelle diverse età sarà accompagnato non solo nella terapia individuale, ma anche nella socialità e nelle relazioni con il gruppo in cui si inserisce crescendo (a cominciare dalla scuola dell’infanzia e dal progetto scolastico dell’obbligo, fino alla realizzazione di progetti integrati scuola-lavoro).
Scuola diffusa

Il progetto muove dalla convinzione che per contrastare i nuovi disagi dell’infanzia occorra avviare dei nuovi processi, nuovi programmi di aggiornamento e riqualificazione a favore di tutti i responsabili della comunità educante. Promuove con una modalità mai sperimentata prima in Italia la dimensione partecipativa e la presa in carico delle giovani generazioni da parte di un intero Quartiere, uno dei Quartieri più problematici e a rischio devianza d’Italia: i Quartieri Spagnoli di Napoli diventano Quartiere Educante.

Project Ahead

Project Ahead è una cooperativa nata nel 2001 con sede a Napoli e Roma.

Lavora a supporto del terzo settore, del volontariato, delle imprese, in particolare cooperative, e delle istituzioni pubbliche attraverso servizi di consulenza e progettazione nazionale, europea e internazionale. È unica organizzazione intermediaria in Campania per il programma europeo Erasmus per Giovani Imprenditori.

I suoi ambiti di attività sono le politiche giovanili e sociali, la cooperazione internazionale, l’impresa e l’innovazione sociale.

Incubatore Dialogue

Dialogue Place è uno spazio e una comunità per imprenditori sociali, che ha le radici a Napoli e un’anima migrante.

Racchiude un incubatore di imprese sociali e multiculturali, uno spazio di co-working e, grazie ai suoi partner, offre servizi di consulenza e l’opportunità di partecipare a scambi imprenditoriali in Europa e nel mondo.

Numerose attività e un unico obiettivo: creare imprese che arricchiscano tutta la comunità.

Si trova ai Quartieri Spagnoli, al terzo piano di FOQUS – Fondazione Quartieri Spagnoli.

Liberetà di Napoli

Liberetà Napoli è un progetto di #educazionenonformale, trasversale, per #giovani e #adulti, che ha l’obiettivo di dare un contributo di #cultura e consapevolezza alla formazione della persona umana e di #cittadinanzaattiva, rispondendo al diritto di acquisire competenze e saperi, lungo tutto l’arco della vita (#lifelonglearning).

Elabora

Elabora – centro studi Quartieri Spagnoli nasca da un’idea dell’Ass. Hermes turismo e beni culturali nell’ambito del progetto DiscoveringQS. Ha sede presso la Fondazione FOQUS (via Portacarrese 69 Napoli) al III piano ed è aperta Mar/Giro 9,30-13,3

Hermes

Hermes Turismo e Beni Culturali è un’associazione culturale senza scopo di lucro, che si occupa della valorizzazione dei Beni Culturali in Campania.

Isfom

Centro di Musicoterapia dove si studia e si applica l’uso della musica e/o dei suoi elementi (suono, ritmo, melodia e armonia) per opera di un musicoterapista qualificato, in rapporto individuale o di gruppo, all’interno di un processo definito, per facilitare e promuovere la comunicazione, le relazioni, l’apprendimento, la mobilizzazione, l’espressione, l’organizzazione ed altri obiettivi terapeutici degni di rilievo nella prospettiva di assolvere i bisogni fisici, emotivi, mentali, sociali e cognitivi.

Kontrolab

KONTROLAB ha lo scopo di promuovere e diffondere la Fotografia favorendo, sviluppando e divulgando iniziative culturali, sociali, ricreative e compartecipate.
Elegge la propria sede operativa negli spazi di FOQUS – Fondazione Quartieri Spagnoli nel quartiere Montecalvario, abbracciando l’ambizioso obiettivo della rigenerazione di un territorio difficile che la Fondazione Quartieri Spagnoli si è posta. L’associazione nasce dalle sinergie di Mario Laporta, fotogiornalista dagli anni 80, Donatella Saccani, fondatrice di KROMÌA, una piattaforma di vendita on-line e spazio espositivo di stampe fotografiche d’autore, Carlo Hermann, Salvatore Laporta e Roberta Basile, fotografi professionisti già da tempo affermatisi in campo nazionale ed internazionale.

Il Napolista

Il Napolista è un giornale on-line di opinione, nato nel 2010, che si occupa prevalentemente di calcio e di analizzare quel che avviene dentro e soprattutto attorno al Napoli. Un sito che ha il suo focus sul mondo del pallone e che attraverso questa lente prova a leggere in controluce la città di Napoli e cerca di farlo evitando la scorciatoia del luogo comune sia esso negativo o positivo. È uno sguardo critico, mai indulgente, che strada facendo ha allargato il proprio orizzonte e lo ha esteso anche ad altri campi che riguardano la città. Un modo di guardare a Napoli che ha ormai una sua caratteristica: napolista è diventato ormai un aggettivo che fotografa un modo di porsi ben definito, certamente di parte ma possibilmente senza paraocchi.

Accademia di Belle Arti di Napoli

La storia dell’Accademia di Belle Arti di Napoli ha inizio nel 1752, anno in cui Carlo di Borbone, in linea con quanto stava accadendo a Madrid e in altre grandi capitali europee, istituì la Real Accademia del Disegno. Oggi l’Istituto partecipa al progetto di rigenerazione urbana di Foqus nei Quartieri Spagnoli, con l’installazione dei corsi di Graphic Design e Fashion Design negli spazi della Fondazione.

Futurèdanza

Centro di danzapPresso la palestra di Foqus con corsi di Modern, Hip Hop, Danza Classica, Danza Contemporanea, Gioco Danza.