Il progetto europeo (E+)FIRST Foundations’ Fundraiser and Storyteller, iniziato nel 2022, si conclude a febbraio 2024.

 

 

Ne fanno parte sette realtà, tra società di consulenza, centri di formazione, sviluppatori tech, appartenenti a sei paesi Europei:

  • Svezia – ITALIENSKA HANDELSKAMMARENI SVERIGE,
  • Belgio – CBE Cooperation Bancaire pour l’Europe,
  • Cipro – Emphasys,
  • Spagna – DomSpain
  • Germania – Wisamar,
  • Italia – FOQUS e I-Strategies.

In Europa l’importanza del terzo settore viene sempre più riconosciuta da tutte le Istituzioni Europee, sotto diversi punti di vista. Il terzo settore ha acquisito importanza economica in termini di occupazione e produzione, soprattutto nella fornitura di servizi. Le autorità pubbliche hanno prestato maggiore attenzione, negli ultimi decenni, alle organizzazioni del terzo settore, riconoscendole come partner per l’attuazione delle politiche pubbliche. Nonostante queste tendenze, tale riconoscimento sembra rimanere puramente strumentale o focalizzato solo su ambiti specifici, e l’immagine del terzo settore nell’opinione pubblica rimane generalmente poco chiara. Anche all’interno dello stesso terzo settore, il grado di consapevolezza di appartenere ad un settore ampio e distinto varia significativamente tra le organizzazioni e spesso rimane basso.

In questo contesto, il progetto FIRST KA220-VET – Cooperation partnerships in vocational education and training, mira a rafforzare il ruolo delle fondazioni come promotrici di valori comuni, impegno civico e partecipazione, concentrandosi anche su aspetti come la raccolta fondi e lo story-telling. Intende inoltre aprire una riflessione sull’efficacia di tutte le organizzazioni non profit e sulle relative politiche a livello nazionale e internazionale. Il progetto promuove la formazione e il sostegno di nuove e giovani figure professionali, a cui dare risalto e fiducia, oggi indispensabili per lo sviluppo del settore.

Il progetto prevede la realizzazione di una mappa interattiva in cui gli enti possono registrarsi indicando i propri obiettivi, i loro target. Ciò consente di entrare in relazione con le altre realtà presenti sulla piattaforma, creare rete e nuove collaborazioni.

FIRST offre oltretutto un corso di formazione gratuito sui temi del fundraising e dello storytelling, disponibile in tutte le lingue dei partner coinvolti. Chi segue il corso online riceverà un attestato di partecipazione di validità europea.

FOQUS è membro di ASSIFERO, Associazione Italiana delle Fondazioni e degli Enti Istituzionali di Filantropia.

Nel 2020 FOQUS e i soci campani di ASSIFERO si sono uniti in un Coordinamento con l’obiettivo di incrementare il proprio impatto a beneficio delle comunità di riferimento.

Le fondazioni che fanno parte di questo Coordinamento sono:

  • I) Fondazione Achille Scudieri;
  • II) Fondazione Alessandro Pavesi;
  • III) Fondazione Angelo Affinita;
  • IV) Fondazione di Comunità Salernitana;
  • V) Fondazione Comunità San Gennaro;
  • VI) Fondazione Enrico Isaia e Maria Pepillo;
  • VII) Fondazione Grimaldi;
  • VIII) Fondazione Le Quattro Stelle;
  • IX) Fondazione Pianoterra;
  • X) Pio Monte della Misericordia.

Foqus è coinvolta anche con l’Università della Campania e la Regione Campania, che insieme alla rete di fondazioni, garantiscono un’ampia diffusione delle attività della Fondazione Quartieri Spagnoli ets.

Grazie al suo personale altamente qualificato ed esperto, Foqus ha le conoscenze, le competenze e la motivazione per dare il suo valore aggiunto al progetto. 

 


 

FIRST si propone di aiutare le organizzazioni del terzo settore a promuovere la loro immagine e le loro attività nello spazio pubblico dell’UE, ridefinendo la loro identità e la loro capacità di collaborazione, utilizzando le più recenti tecniche di comunicazione basate sul digital storytelling e sul fundraising. L’azione del terzo settore è spesso ostacolata da una mancanza di comprensione comune del suo ruolo e delle sue somiglianze, da opportunità mancate di creare sinergie e cooperare e da una profonda mancanza di consapevolezza di essere parte di un unico meccanismo che condivide attributi, valori e obiettivi comuni.

Le organizzazioni non profit, tra cui le Fondazioni, devono affrontare una lunga serie di sfide che iniziano con la raccolta fondi e possono includere tutto, dalla promozione delle loro attività all’utilizzo più efficace della tecnologia. Mettendo insieme hard e soft skills, storytelling e fundraising, il promotore 4.0 contribuirà a migliorare l’efficacia delle fondazioni in queste aree. 

Strumento di networking interattivo. I partner hanno progettato una mappa interattiva dell’Europa per mostrare agli utenti dove si trovano le fondazioni, quali sono i loro campi d’azione, le loro attività e iniziative attuali e, infine, per fornire un canale di collaborazione

Piattaforma di formazione online di FIRST. Il progetto ha sviluppato e offre una piattaforma di formazione interattiva. Poiché i destinatari di FIRST sono per lo più personale delle Fondazioni, giovani disoccupati e neolaureati, la piattaforma sarà progettata considerando un approccio pratico ed efficace.

 

Per maggiori informazioni vai al sito ufficiale del progetto